La community - 23 gennaio 2023, 10:42

Veronesi Protagonisti 2023: Lucio Merlini

Lucio Merlini, fondatore Merlini Design

Lucio Merlini, fondatore Merlini Design

Unire architettura e arte per creare nuove esperienze emozionali. È questo il mantra di Lucio Merlini, Fondatore dello studio di progettazione Merlini Design, architetto ma prima di tutto artista, formatosi al Liceo artistico di Verona e successivamente all’Università di Venezia, dove è entrato in contatto con personaggi del calibro di Carlo Scarpa e Aldo Rossi. 

«Scarpa era in grado di relazionarsi con situazioni molto particolari e complesse, soprattutto in tema di edifici storici; Rossi, invece, seguiva una visione completamente diversa, dove lo storicismo si univa alla nascita del post-modernismo». 

«Il mondo dell’architettura l’ho scoperto - conferma Merlini - quando ho sentito la necessità di interfacciarmi con persone al di fuori del percorso artistico, cogliendo nuovi stimoli. Oggi sono convinto che l’architettura nasca da una serie di comunioni e attività che in qualche modo si accumulano e si interfacciano tra di loro, offrendo campi visivi notevolissimi e molto ampi, qualcosa in più rispetto ad un corso artistico. Arte e architettura sono due campi talmente legati tra loro che disgiungerli è impossibile: nascono da una visione ambientale, dal contatto con la realtà, da un approccio costruttivo. Innegabile come al centro ci sia l’uomo: questo mi interessa esplorare, le sue visioni e il contatto che ha con la realtà. Il mio è un lavoro fatto di flash, di immagini in sovrapposizione».

Per questo l’approccio di Lucio Merlini ha sempre il dialogo come punto di partenza, dal quale si sviluppano poi idee. Al centro sempre il cliente, l’ambiente e lo spazio. «Voglio far vivere alle persone i miei spazi, creando qualcosa che appartenga sia a me che a loro. In Merlini Design seguiamo i progetti dalla fase embrionale e concettuale fino al più minimo dettaglio di finitura. Ci piace portare l’arte negli spazi per riempirli di emozioni e quando il cliente non sa esattamente cosa vuole cerchiamo di immedesimarci per arrivare al risultato desiderato. Nell’arte ma anche nell’architettura il bello sta proprio nella ricerca: ogni volta ti confronti con qualcosa che non hai fatto prima, qualcosa di diverso, frutto di un confronto».

Tra i progetti seguiti, anche il restauro di importanti luoghi storici, con la volontà di rinnovarne la funzione pur mantenendone la memoria. Tra tutti spiccano Regaste San Zeno, l’ex carcere austraico di Peschiera e Palazzo Bottagisio, storico edificio cinquecentesco costruito tra via Leoni e via San Fermo. «Sono lavori di alta qualità che richiedono una determinata specializzazione, che necessitano di uno staff adeguatamente formato, in grado di guidare gli operatori, la manovalanza e raggiungere determinati obiettivi preposti, così come la capacità di risolvere eventuali problematiche impreviste». 

Merlini Design, una nuova sede in piazza Cittadella 


Leggi Veronesi Protagonisti 2023

 

Redazione Verona Network

SU