La community - 24 gennaio 2023, 11:00

Veronesi Protagonisti 2023: Marco Bonetti, Tonino Fornari e Hermes Bianchetti

Marco Bonetti, Tonino Fornari e Hermes Bianchetti

Marco Bonetti, Tonino Fornari e Hermes Bianchetti

Banca Valsabbina è una Società Cooperativa per Azioni, fondata nel 1898. Da oltre centoventi anni sostiene la crescita e lo sviluppo economico del territorio, ponendosi come interlocutore sia per le famiglie che per gli artigiani, le piccole attività economiche e le PMI. È la principale banca popolare di Brescia ma nel tempo ha rafforzato la propria presenza anche in altre regioni del Nord Italia. Oggi può contare su una rete territoriale di 70 filiali, di cui 8 - corrispondenti a più del 10% totale - sono operative nella provincia di Verona. 

Se diamo uno sguardo ai conti, quelli di Banca Valsabbina tengono nonostante il quadro economico volatile e instabile, e l’istituto prevede di chiudere positivamente anche l’esercizio 2022. Una previsione che si basa sui numeri della semestrale approvata in agosto dal CdA della Banca, che hanno evidenziato tra le altre cose un risultato lordo pari a 25,4 milioni di euro e un utile netto di 18,2 milioni. È stato poi registrato un consolidamento delle masse, della redditività e dei conti correnti, che hanno superato le 100mila unità, con una crescita del 4,5%. 

Nel corso dell’anno l’Istituto ha rafforzato ulteriormente la propria presenza territoriale con l’apertura della terza filiale a Milano, operativa da giugno nel quartiere CityLife, a cui farà seguito nei prossimi mesi l’apertura di due nuove filiali sempre nel Nord Italia, con l’obiettivo di rafforzare il presidio nelle aree economicamente più dinamiche del Paese. 

Nel corso del 2022 Banca Valsabbina ha proseguito il percorso di integrazione tra l’innovazione tecnologica e un’offerta basata su solidi valori di banca tradizionale, concludendo una serie di accordi in ambito Fintech, con una particolare attenzione alle realtà attive nel credito alle imprese; e ha rafforzato il servizio di Private Banking con l’apertura di tre nuovi uffici dedicati a Brescia (sede centrale presso il Crystal Palace di via Cefalonia), Milano e Alzano Lombardo (in provincia di Bergamo). I tre nuovi uffici, focalizzati nella gestione patrimoniale per la clientela private dell’istituto bresciano, vanno a rafforzare un servizio che la banca aveva lanciato nel 2016, con un team di professionisti specializzati nella gestione del passaggio generazionale, nelle soluzioni assicurative e nella protezione e crescita del patrimonio. Banca Valsabbina considera la cooperazione tra banche tradizionali e Fintech come un valore aggiunto, come spiega il management dell’istituto: «Per noi offrire un servizio distintivo significa abbinare servizi tradizionali e innovazione, sia garantendo una rete distributiva efficiente sia rendendo disponibili servizi personalizzati per soddisfare nel modo migliore le esigenze dei clienti». 

Il 2022 è anche l’anno che ha visto la ridefinizione della struttura della Direzione Generale dell’Istituto, come conseguenza della conclusione del percorso professionale del Direttore Generale Tonino Fornari, a cui dal 1° gennaio 2023 subentrerà l’attuale Condirettore Generale Marco Bonetti, mentre andranno a ricoprire il ruolo di Vice

Direttore Generale Hermes Bianchetti, attuale Responsabile della Divisione Business (che svolgerà il ruolo di Vicario) e Antonio Beneduce, oggi Responsabile del Servizio Risk Management Pianificazione e Controllo. «Sulla base degli indicatori finanziari e del generale andamento della nostra attività, ovviamente in assenza di nuovi fattori esterni e non controllabili che potrebbero influire sullo scenario economico, siamo fiduciosi sulla conclusione positiva dell’esercizio 2022 - spiega Hermes Bianchetti -. Continueremo a lavorare con l’obiettivo di creare valore e redditività per le famiglie e le imprese del territorio, remunerando opportunamente i Soci che stanno confermando la fiducia nel nostro Istituto e nel nostro progetto di crescita».

Nuove tecnologie a supporto della trasformazione digitale

Le esigenze della clientela, in termini di fruibilità dei servizi bancari, stanno cambiando. L’innovazione tecnologica sta modificando notevolmente il mercato, che ha visto l’ingresso di nuovi player che offrono prodotti e servizi facilmente accessibili e particolarmente efficienti in termini di qualità del servizio. Basti pensare che nel mondo del lending, sia destinato a PMI che a privati, esistono piattaforme che agevolano l’accesso al credito offrendo un servizio totalmente paperless, con inoltro della richiesta online garantendo tempi di risposta in pochissimi giorni. La stessa efficienza del lending la troviamo nell’invoice trading e nelle piattaforme di crowdfunding, che offrono forme alternative di finanziamento alle aziende, spesso utilizzando tecnologie avanzate come la blockchain, il machine learning o l’intelligenza artificiale. Intuendo le potenzialità generate da questa evoluzione, Banca Valsabbina rappresenta oggi una delle realtà finanziarie italiane più attive in ambito Fintech, puntando sull’utilizzo delle nuove tecnologie per accompagnare e aiutare le imprese nella trasformazione digitale.

Leggi Veronesi Protagonisti 2023

Redazione Verona Network

SU