Community - 19 giugno 2024, 14:57

La solidarietà passa (anche) da Verona

La solidarietà passa (anche) da Verona

La maggior parte delle persone ritiene che la Sclerosi Multipla sia una patologia da “adulti”. Purtroppo, la malattia colpisce anche bambini e ragazzi, tant'è che in Italia ci sono oltre 14.000 minori che ne sono affetti. La patologia, degenerativa e, ad oggi, incurabile, comporta complessità ulteriori per i bambini perché molte terapie farmacologiche, abitualmente utilizzate su questi pazienti, non sono validate e specifiche per l’infanzia.

Per questo, è di grande importanza il progetto di ricerca sviluppato da FISM ETS, Fondazione Italiana Sclerosi Multipla che supporta l’Associazione AISM, e sostenuto da Fondazione Just Italia, Onlus costituita nel 2008 a Verona dall’omonima azienda cosmetica che distribuisce in Italia i cosmetici svizzeri Just tramite vendita diretta a domicilio. Il sostegno rientra nelle iniziative di Responsabilità Sociale della Fondazione e vedrà impegnati per ben 2 anni 50 ricercatori, 30 Centri Clinici (7 hanno già avviato i primi studi scientifici), coinvolgendo anche 570 persone affette da sclerosi multipla. Obiettivo della ricerca è individuare i fattori genetici e ambientali che portano all’insorgenza della patologia, superando le lacune presenti negli studi attualmente disponibili. 

A fianco dei ricercatori, un passo dopo l’altro. Per questo, Fondazione Just Italia ha chiamato il progetto, individuato attraverso il proprio Bando nazionale, “Un altro passo, insieme”.

Come in passato, anche quest’anno il progetto nazionale di Fondazione Just Italia è stato sostenuto dalla vendita speciale del “set benefico” Just: per ogni set venduto, Just Italia devolve, attraverso Fondazione Just Italia, 2 euro a favore di FISM ETS per il progetto. L’importo minimo garantito era previsto originariamente in 200.000 euro: l’adesione di migliaia di Clienti Just, coinvolti nella causa solidale dai 27.000 incaricati alla vendita su tutto il territorio nazionale, permetterà a Fondazione Just Italia di devolvere ben 300.000 euro a FISM ETS.

Sottolinea la rilevanza del progetto e la collaborazione con Fondazione Just Italia il professor Mario Alberto Battaglia, presidente dell’Associazione Italiana sclerosi multipla AISM, che ricorda gli aspetti  clinici più complessi della patologia pediatrica: «La Sclerosi Multipla pediatrica rappresenta una sfida particolare per la comunità scientifica. La mancanza di terapie specifiche per i bambini rende fondamentale ogni passo avanti nella ricerca. Grazie al sostegno di Fondazione Just Italia, potremo progredire nello studio delle cause genetiche e ambientali della malattia, con l’obiettivo di sviluppare terapie mirate e migliorare la qualità di vita dei giovani pazienti e delle loro famiglie».

Commentano il successo dell’iniziativa Marco Salvatori Daniela Pernigo, rispettivamente Presidente e Vicepresidente di Fondazione Just Italia: «la risposta dei consumatori conferma il valore del Progetto e la sua capacità di arrivare al cuore di tantissime persone. Le caratteristiche e le dimensioni della patologia hanno toccato tutti nel profondo e ci auguriamo che il lavoro di analisi che verrà sviluppato da FISM ETS contribuisca a ottenere nuove e fondamentali informazioni sull’insorgenza e lo sviluppo della Sclerosi Multipla in età pediatrica. La missione di Fondazione Just Italia è: “ci prendiamo cura delle persone, insieme” e anche nel 2024 ci impegniamo a concretizzarla, a fianco dei bambini che vivono l’esperienza della malattia».

SU