Moda e design | 20 luglio 2023, 10:16

Copricostume? Solo se crochet

Copricostume? Solo se crochet

Il copricostume ha radici antiche, anche se non esiste una data o un luogo preciso in cui sia nato. In molte culture antiche, le donne indossavano abiti o indumenti che coprivano il corpo quando erano in spiaggia o durante le attività balneari. Ad esempio, nell'antica Roma, le donne utilizzavano una sorta di tunica chiamata "stola" per coprire il costume da bagno. In altre parti del Mediterraneo, come in Grecia e nell'antico Egitto, venivano indossati abiti leggeri e avvolgenti per proteggere la pelle dai raggi del sole e per rispettare le norme culturali e sociali dell’epoca.

Il modello a cui ci riferiamo come “pareo” deriva invece dalla Polinesia. Da lì, sono poi state infatti le influenze orientali, dall'Asia meridionale e sud-orientale, come l'India e l'Indonesia, a sviluppare abiti tradizionali come il "sari" e il "sarong", simili, nelle forme, al nostro attuale concetto di copricostume.

Durante gli anni '60 e '70, l'era del flower power e dell'hippie, quello a crochet divenne particolarmente popolare. Questo stile boho-chic si ispirava alle tradizioni artigianali e alle tecniche di lavorazione delle nonne e divenne ben presto un simbolo di libertà e di connessione con la natura: proprio per questo sarà il più trendy per l’estate 2023. La bellezza del crochet risiede nella sua versatilità. Possono essere indossati non solo come copricostume sulla spiaggia, ma anche come top o mini-dress leggeri per le serate estive. Basta abbinarli a un paio di jeans o pantaloni corti per essere pronta per un'uscita informale o una serata in città.

La scelta del colore è un altro aspetto interessante. Mentre i toni neutri come il bianco, l'avorio e il beige sono sempre classici ed eleganti, i colori vivaci e audaci come il giallo, il rosa o il turchese possono aggiungere un tocco di novità al tuo look estivo. 

La leggerezza e la traspirabilità del crochet lo rendono perfetto per il clima caldo estivo. L'uso di filati naturali come il cotone o la lana di bambù garantisce comfort e freschezza anche nelle giornate più torride. Inoltre, la trama aperta permette alla pelle di respirare e ti farà sentire a tuo agio anche sotto il sole cocente.

Oltre alla loro estetica affascinante, i copricostume a crochet offrono l'opportunità di supportare l'artigianato locale e sostenibile. Molte donne in tutto il mondo realizzano queste creazioni a mano, usando antiche tecniche tramandate di generazione in generazione. Indossare un copricostume a crochet significa sostenere l'artigianato tradizionale e il lavoro delle donne dietro queste opere d'arte tessute.

Sara Avesani

In Breve

venerdì 29 marzo
giovedì 22 febbraio
venerdì 22 dicembre
martedì 21 novembre
martedì 24 ottobre
venerdì 22 settembre
domenica 02 luglio
giovedì 27 aprile
martedì 04 aprile
giovedì 16 febbraio